Chi siamo

Siamo un gruppo di appassionati di tecnologia, del fai da te e del software libero. Ispirati dal progetto Ninux di Roma vogliamo realizzare anche a Firenze (e dintorni) una rete wireless libera da censure e di proprietà delle persone.

Vuoi partecipare?

  • Vai sulla mappa e aggiungi un nodo potenziale
  • Iscriviti alla nostra mailing list
  • Vieni ad una riunione del gruppo: gli incontri avvengono il Lunedì ogni 2 settimane presso la sede all'exfila (via Monsignor Leto Casini, 11, Firenze, mappa) alle ore 21.00.

    Resoconto riunione lunedì 16 febbraio 2015

    • Ci siamo decisi a comprare sicuramente 4 M5 da Nventa non appena saranno nuovamente disponibili sul sito. Ci penserà Lorenzo insieme al suo acquisto. Manca di sapere a chi possiamo spedire la spedizione.

    • Il nodo kibik è installato attualmente in modo piuttosto fortunoso (ci manca la fotografia) però funzionale. Con un’installazione più completa è probabile che abbia visibilità su Bagno a Ripoli e altre zone dei dintorni meridionali della città. L’abbiamo anche configurato con indirizzo 10.150.34.0

    • La ditta dove lavora Lorenzo, Magenta, vuole partecipare ad un bando europeo per installare dei piccoli apparecchi per la rilevazione del traffico da installare insieme ai nodi. Ne hanno parlato con Lorenzo il quale riporterà il nostro interesse e anche l’idea di coinvolgere l’ARCI.

    • Leonardo ha sentito l’ARCI se ci fosse interesse per il software al quale sta lavorando peerstreamer per partecipare alla conferenza Do It Your Network che si terrà a Firenze a Maggio con qualche tipo di esperienza.

    • abbiamo parlato con Giulia su come rifare i nostri volantini. L’idea sarebbe quella di rifare dei volantini che siano semplici da attaccare e da stampare e quindi un disegno su una sola facciata che diano un buon risultato stampato sia a colori che in bianco e nero.

      Giulia ha proposto anche un volantino doppia faccia.

    • abbiamo visto che è necessario risistemare un po’ la rete dei due server perché l’access point/router (TPLink 841 se non ricordo male) che c’è dentro l’armadio serve poco da access point che invece ci farebbe più comodo averlo a disposizione.

      Quindi abbiamo pensato che in una prossima riunione potremmo risistemare la rete togliendo il TPLink e mettendoci lo switch che abbiamo nell’armadio di plastica, questo ammesso che il TPLink dell’armadio dei server non serva per fare routing o abbia delle vlan: qualcuno si ricorda la configurazione?

    • abbiamo verificato che il nodo di Santa Marta ha dei problemi di routing che impediscono di raggiungere in modo efficace gli altri nodi.

    Pubblicato dalla facoltà di giurisprudenza di Trento un volume sulle reti wireless comunitarie

    A questo indirizzo è possibile scaricare un volume edito dalla facoltà di giurisprudenza di Trento contenente un’analisi di stampo politico e sociale delle reti wireless comunitarie.

    Il testo comprende anche un capitolo con un’analisi in particolare dell’esperienza italiana di Ninux con una serie di interviste condotte da alcuni autori ad attivisti di Ninux durante l’ultimo hackmeeting di Bologna.

    Una lettura complessa forse ma sicuramente da consigliare a chi fa della comunicazione il fulcro della propria attività politica e sociale.

    Resoconto riunione di lunedì 19 gennaio 2015

    • ieri abbiamo tenuto la riunione nella vecchia e calduccia stanza. Abbiamo provato un banco di ram per cenerentola che ha portato Rocco ma, ovviamente, non andava bene.

    • Abbiamo controllato come mai non si raggiungesse cenerentola ed abbiamo visto che attraverso la vpn il traceroute finisce su tank2 che non redirige il traffico su cenerentola. Volevamo aggiungere una rotta ma non ci ricordavamo la password di root di tank2. Sarà per la prossima volta. Cenerentola comunque si raggiunge tranquillamente internamente alla rete.

    • Abbiamo parlato di un eventuale acquisto comunitario e pensiamo possano servire un paio di nanostation M5.

    • Abbiamo provato ad installare linux sul mac di Giulia, ma siamo arrivati lunghi e non siamo riusciti nell’opera, in compenso Giulia ha dovuto portarsi a casa il pc aperto mentre ripartizionava il disco. :) Giulia ha lavorato sul logo Ninux proponendo dei ……. flayers (?). Buon lavoro direi !

    • Si è deciso di fare delle prove congiunte con Giulia e un suo amico ex ninuxaro sulla tratta Bellazer2 — Giulia un sabato o una domenica.

    • Abbiamo anche accennato alla struttura di un’applicazione web per pubblicare i servizi interni alla rete.

    Fissate le date per il prossimo Wireless Battle of the Mesh

    Dopo una consultazione pubblica sono state fissate le date per il prossimo Wireless Battle of the Mesh, incontro delle comunità di sviluppatori di protocolli di reti ad-hoc come la nostra.

    L’incontro si terrà a Maribor, in Slovenia, dal 3 al 9 agosto 2015 presso il Dom Obrambe Pekre.

    Per maggiori informazioni: sito

    Resoconto riunione di lunedì 19 gennaio 2015

    • La riunione si è tenuta nella nostra vecchia stanza, dove si trova anche il nostro armadio, perché c’era un ottimo tavolo e un ancora migliore riscaldamento.

    • abbiamo la chiave della porta al secondo piano che porta al tetto per eventuali manutenzioni agli apparati del nodo bellanzer2. La chiave si trova dentro al nostro armadio.

    • abbiamo finalmente riacceso cenerentola con il corretto cavo di alimentazione. Le abbiamo anche cambiato la password di root. L’indirizzo è 10.150.22.100.

    • abbiamo dato il benvenuto alla nuova interessata Giulia, la quale ha un tetto, sul quale ha già messo un nodo potenziale, in una posizione probabilmente interessante sulle colline sopra al Girone: aspettiamo le sue fotografie.

      Le abbiamo anche estorto la promessa di dare un’occhiata ai nostri volantini visto che lavora nella grafica informatica.

    • abbiamo discusso dei due prossimi incontri: con la redazione de La Città Invisibile di lunedì 26 gennaio, alla quale proporremo sicuramente un altro articolo più pratico sul come realizzare un nodo.

      Con l’ARCI abbiamo dato come nostra disponibilità mercoledì 28 gennaio.